Il cartomante e il brindisi, Memento Mori

Mio caro folle vagabondo, per brindare alla vita devi accettare di sollevare il calice alla Morte. Arriverà prima o poi il momento del vostro fatidico incontro, la sua falce scenderà anche su di te, come per tutti. Vuoi continuare a sprecare il tuo tempo leggendo le carte per soddisfare il tuo ego, elargendo sentenze e... Continue Reading →

La cartomanzia e la radice di tutte le domande

Le domande che facciamo sono punte di iceberg. Non sono altro che piccole superfici appoggiate sull’esterno delle cose. Crediamo di chiedere del Cuore, del Profondo, e invece chiediamo della nostra epidermide, l’esterno confine del nostro mondo. Domande diverse che ne nascondono una soltanto. Ad essa tutte le altre domande riportano. «Riuscirò a cambiare lavoro?» «Ci... Continue Reading →

I tarocchi quanto tempo prevedono?

Ciao mio caro folle vagabondo, oggi vorrei parlarti in merito allo scrutare il futuro attraverso le carte e della domanda che ne sorge spontanea. «Andrea, quanto in là nel tempo possono prevedere i tarocchi? Cioè, posso chiedere ad esempio se tra anni succederà una determinata cosa? Oppure, possono prevedere cosa accadrà a distanza di anni?»... Continue Reading →

I tarocchi e l’epidemia della corsite

Mio caro folle vagabondo, c'è una terribile epidemia che ormai sta contagiando senza alcuna pietà quasi tutti gli aspiranti lettori di tarocchi. Dai sintomi facilmente riconoscibili ma spesso ignorati, questa subdola piaga uccide letteralmente i cartomanti, dato che cartomanti non lo diventeranno mai se non corrono subito ai ripari debellando l'infezione. Questa silenziosa malattia è... Continue Reading →

Il mazzo di tarocchi non esiste

Caro mio folle vagabondo, il mazzo di tarocchi non esiste. «Andrea, ma che diamine stai blaterando?» Va bene, cerco di spiegarmi meglio. Tutte le persone al mondo - e anche i sassi probabilmente - sanno che il mazzo di tarocchi contiene una misteriosa dottrina, insegnamenti segreti, un occulto sapere. Tutti sanno che attraverso il mazzo... Continue Reading →

Cos’hanno in comune il Joker di Todd Phillips, IT di Stephen King e il Matto dei tarocchi?

«La follia, è ovvio» potresti dire, ma forse c'è di più. Come abbiamo visto nell'articolo "Il matto, il sacco, il cane", il folle era associato originariamente alla stoltezza, all'irrazionalità, all'irrisolutezza. Innanzi tutto potrebbe stupirti il fatto che la parola folle derivi dal latino fòllis, che significa mantice, soffietto, pallone pieno di vento per giuocare e che fòllere stia ad indicare il muoversi... Continue Reading →

Il matto, il sacco, il cane

Cosa c'entra un cane con la follia? Come mai nell'arcano del matto il personaggio ha un bastone con una sacca appesa? Oggi l'arcano noto come "Il Matto" lo associamo al classico giullare con bastone, sacca, un animale che lo segue, magari nei pressi di un gran bel dirupo. Questa rappresentazione ci arriva principalmente dai mazzi cosiddetti... Continue Reading →

Carta – dopo – carta

Credi che il cartomante sappia già tutta la vicenda - in anticipo sull'aldilà del velo degli eventi. Eppure - scopre insieme a te - non prima. Le carte sanno - ma lui no, non ancora. Legge - con lo stupore di un bambino - frasi di un racconto misterioso che gli si srotola davanti. Carta -... Continue Reading →

In una lettura di tarocchi evita i voli pindarici

Il volo pindarico è uno dei più acerrimi nemici del cartomante. Subdolo e silenzioso, il volo pindarico tesse la sua ragnatela appiccicosa senza farsi notare, ma alla prima distrazione, puff, ci si trova invischiati nella sua trappola, per di più senza nemmeno accorgersene! Cerchiamo di conoscere meglio questo mostruoso mietitore di vittime che contagia sia... Continue Reading →

È vero che i tarocchi sono antichissimi? E le sibille?

Oggigiorno nell'ambiente esoterico e newage una delle parole più in voga è indubbiamente l'aggettivo "antico". Nessuno sembra immune all'irresistibile fascino del lontano e indefinito passato. Forgiandosi così di una parvenza di antico compaiono inesattezze in ogni ambito, comprendendo tarocchi, sibille, incantesimi, rituali, racconti e leggende varie. Dall'astrologia alle rune, dai miti nordici alla stregoneria, quasi... Continue Reading →

La cartomanzia non è la creatura di Frankenstein

Quando si parla di lettura di tarocchi non vi è un'unica corrente di pensiero. I significati delle carte possono rivelarsi totalmente divergenti tra due differenti approcci e non esiste un'unica metodologia di lettura e interpretazione. Questo ha portato a due spiacevoli conseguenze. La prima è la guerra tra differenti filosofie, dove ognuna cerca di imporsi... Continue Reading →

La seduzione della paura

Quanto più nella vita ci sentiamo sofferenti, soli e sperduti - come avvolti da una nebbia che penetra anche nelle ossa - tanto più il potere ci seduce. Quanto più grande è l'ignoto, tanto più vorace è la fame di sapere. Il potere pare poterci regalare certezze. Ci tenta nelle nostre più intime fragilità. Pezzi... Continue Reading →

Lettera a un novizio

Mio caro novizio, dedicami un secondo. Ho letto le carte a qualche migliaio di persone. Ho ascoltato migliaia di storie. Letto badilate di libri. Usato un sacco di mazzi. Seminari in giro per il mondo. Festival esoterici. Ho insegnato per anni. Tenuto conferenze. Scritto centinaia di articoli. Mi sono confrontato con cartomanti molto bravi, così... Continue Reading →

Un errore storico sull’inquisizione che molti esoteristi non conoscono

In alcuni manuali sui tarocchi, nelle pagine dedicate all'origine delle carte divinatorie più note al mondo, alcuni autori collocano l'origine dei tarocchi nell'antico Egitto, altri ne definiscono origini ebraiche, altri ancora li collocano nella lontana India o presentano altre meno note varianti della leggenda. Anche confrontandomi con alcuni esoteristi, spesso ci si scontra su questo... Continue Reading →

La Torre, questa carta ambigua e spaventosa!

Da molte persone viene vista come la carta più nefasta del mazzo. Se esce la Torre durante una lettura, molto spesso ho sentito raccontare in giro che sia segno di tragedie, catastrofi, indidenti o cose simili. Ovviamente questo è molto distante dalla realtà dei fatti e dal significato allegorico che aveva in orgine di questa... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑