Esercizio: l’arcano del giorno

“La mente ama l’ignoto. Ama le immagini il cui significato è ignoto, poiché il significato della mente stessa è sconosciuto.”

René Magritte

Giocando con le parole, significa sia l’estrarre un Arcano diverso giorno, sia rendere ogni giorno arcano, imprevedibile e misterioso.

Questo è uno degli esercizi basilari, ma non sottovalutarlo, è estremamente efficace nel farti comprendere il senso profondo di ogni carta ed è tremendamente potente nel creare cambiamenti interiori.

Puoi scegliere se fare questo esercizio con solo gli Arcani Maggiori oppure con tutte le 78 carte.

Io consiglio di farlo utilizzando il mazzo completo, rendendo le giornate più varie e facendoti comprendere fin da subito che il mazzo è un unicum nella sua totalità.

Si svolge in tre semplici passi, vediamoli assieme.

#1 Appena ti svegli, estrai una carta

Appena ti svegli e sei ancora in quella fase tra sonno e veglia (quindi è comodo avere il mazzo di Tarocchi sul comodino), porta alla mente una questione su cui vorresti lavorare, una domanda che vorresti porre ai Tarocchi. Non rifletterci troppo, lascia che sia l’istinto a guidarti.

Ora, con la domanda ben in mente, estrai a caso una carta.

Guardala, osservala, e ascolta quali sensazioni, emozioni, energie essa porta con se.

Se vuoi (e te lo consiglio), annota la carta, la domanda posta e le tue sensazioni sul tuo quaderno.

#2 Vivi la giornata attraverso l’energia della carta

Semplice ma non facile: vivi la tua giornata rispecchiando l’energia della carta.

Se ad esempio ti uscisse il Matto, vivere una intera giornata da folle consapevole sarebbe di sicuro sfidante, ma come puoi comprendere la follia del Matto senza mai viverla nelle cose più quotidiane?

Inoltre, non sarebbe una spasso uscire un po’ dalla solita routine?

Scherzi a parte, sforzati di riconoscere nelle cose che ti capitano durante la giornata l’energia che ti è arrivata dalla carta appena l’hai vista.

  • Un progetto al lavoro ti trasmette quell’energia o sensazione?
    Approfondisci la cosa.
  • Una persona che incontri risuona con quella carta?
    Parlaci e scopri di più.
  • Un tuo comportamento ti fa sentire come la carta?
    Chiediti cosa lo innesca.

Scoprirai ben presto la differenza tra sapere i Tarocchi e vivere i Tarocchi.

#3 A fine giornata annota la tua esperienza

Sul comodino, accanto ai Tarocchi, tieni anche un quaderno o un diario.

Prima di andare a dormire, annota la tua giornata in compagnia dell’Arcano che hai vissuto.

Scrivi le tue sensazioni, incontri, esperienze personali, ricordi, tutto ciò che puoi aver imparato dalla giornata assieme all’archetipo che la carta ha rappresentato.

Nel corso del tempo, avrai una libreria completa di esperienze di vita reale per ogni carta dei Tarocchi che porterà il significato delle tue letture ad un livello più profondo.

“Ogni mattina noi nasciamo nuovamente. Ciò che decidiamo di fare oggi è ciò che conta davvero.”

Buddha

Se questo articolo ti è servito o ti ha emozionato, condividilo su facebook.
Un piccolo gesto può aiutare centinaia di altre persone.
Grazie di Cuore.

Leggi anche: i Tarocchi e l’esercizio: il Viaggio del Matto

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: