Quante domande NON ti fai?

Uno dei problemi dell’era moderna consiste nel fatto che oggi sono tutti insegnanti, tutti allievi, ma quasi nessuno è ricercatore.

Nel momento in cui scrivo, su questo blog sono presenti più di un centinaio di articoli, per un totale di oltre trentamila visualizzazioni.
Più di millequattrocento persone seguono la pagina e molte di esse condividono i miei post sulla propria bacheca.

Se da un lato tutto questo è sicuramente molto piacevole per me, l’altro lato della medaglia fornisce un dato inquietante

Nessuno, non una sola persona, mi ha mai domandato nulla in merito alle fonti e alle esperienze dalle quali partono le mie affermazioni.

Se io avessi riempito di fandonie improbabili i miei articoli (e delle sciocchezze mi saranno di sicuro scappate), molte persone le avrebbero condivise, difese a spada tratta, ripetute ad altri sfoggiando un sapere appena acquisito.

Tutto viene preso subito per buono, vero, sicuro.
Senza porsi troppi interrogativi.

Il Viaggio del Matto vuole essere un cammino di ricerca, di esplorazione, di scoperta.

Metti sempre in discussione di quello che trovi qui, tutto quello che scrivo e affermo.

Sii curioso. Vai oltre. Poniti e ponimi domande.
Altrimenti più che un’avventura diventa un giro turistico.

Io stesso, lungo il mio progredire, correggo e integro i miei articoli in base alle mie nuove scoperte.

Non prendere mai nulla per buono senza scavare a fondo.

Credere ciecamente è il primo modo di fermarsi.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: