Scetticismo, Magia e Felicità

Riflettevo.

Lo scettico, per partito preso, attacca qualsivoglia credenza che non appoggi su solide basi scientifiche e dati verificabili. I tarocchi, ovviamente, rientrano a pieno titolo nel calderone che lui adibisce alla ciarlataneria e all’ignoranza popolare.

Dall’altro lato, agli antipodi dello scetticismo, c’è chi invece crede alla qualunque, prestando il fianco alle frodi più disparate. Questo alimenta la convinzione che lo scettico già nutre verso qualsivoglia ambito del mondo magico.

Riflettevo, dicevo.

Sul fatto che nonostante la scienza abbia fatto passi da gigante in questi secoli, la ricerca di un contatto con il divino, con la spiritualità e con la magia, nelle più svariate forme, permanga. Più la società si fa fredda e logica tanto più emerge per contrappasso il bisogno di tornare a Sentire la magia nella propria esistenza.

Se l’uomo, fin dall’alba dei tempi, ha mantenuto dentro di sé il bisogno di magia, spiritualità e divino, non potrebbe semplicemente essere che questo Sentire sia per l’uomo necessario ed inestirpabile?

Trovo giusto il non credere a qualunque fesseria, ma dall’altro lato mi chiedo se sia davvero funzionale l’approccio alla vita di alcuni scettici. Questo voler a tutti i costi strappare via dalla propria esistenza qualunque cosa sia razionalmente indimostrabile o che abbia anche solo la parvenza di magia. E, peggio ancora, cercare di estirparla dalla vita degli altri senza che sia stato richiesto.

«Ma tu, nella tua vita, sei felice?» mi verrebbe da chiedere a volte allo scettico convinto.

Il divino, la magia, la spiritualità non sono faccende dimostrabili con un metodo scientifico, questo lo so bene, come è chiaro che non si possano disporre su un piano cartesiano. Resta ad ogni modo insito nell’uomo di ogni epoca un innato bisogno di Sentire.

Una persona può di certo sopravvivere in un mondo freddo e razionale, fatto di cemento, privo di arte, poesia, bellezza e magia. Il suo corpo fisico rimane in vita comunque, la scienza lo sa.
Quello che mi chiedo è che tipo di persona questa diventi.

Per molti scettici la magia non è altro che una sciocca convinzione illusoria della mente, un inganno, una suggestione priva di reale fondamento. Quello che sembra sfuggire è il fatto che anche se lo fosse, la percezione della magia resta pur sempre un’illusione necessaria e imprescindibile al Vivere, tanto da valicare secoli, continenti e ogni forma di raziocinio.

Puoi di certo sopravvivere a una vita totalmente razionale.
Ma Vivere, beh, quello è un’altra questione.

Ho vissuto una vita sospesa sul filo, da un lato intensamente razionale, dall’altra colma di magia. Di alcune esperienze ne conosco bene le logiche, di altre non ho trovato soluzione. Ci sarà per quest’ultime probabilmente una spiegazione banale dietro, chissà quanto sciocca, ma mi va bene così. Sono felice e non disturbo nessuno.

Ognuno ha tutto il diritto di non credere in niente, di cercare di seppellire nel proprio profondo un bisogno ancestrale di migliaia di anni. Dovrebbe però allo stesso tempo permettere agli altri di scegliere invece di non farlo, se questo permette loro di vivere meglio.

Credimi, mio folle vagabondo, chi mi conosce sa bene quanto io abbia i piedi ben piantati nella razionalità. A volte pure troppo. In diverse cose, invece, mi abbandono ad un Sentire. E mi sta bene così.

A me non interessa in cosa credi, se vivi di sola logica o se lasci uno spiraglio alla magia. L’importante è che le tue convinzioni ti portino ad una vita felice e gentile.

Caro scettico, sappi che sono stato il primo ad esserlo e non ti biasimo. Hai tutti i dati a tua disposizione per valutare ciò che è sensato e ciò che non lo è.

Solo, ti prego, sii felice. Perché chi è triste forse avrà anche ragione, ma di sicuro alla lunga rende il mondo un posto un po’ peggiore. Se per essere felici a volte è necessario aprirsi alla magia, allora lascia che sia. È umano, e dunque, Divino.

Un abbraccio caldo e pieno,
Andrea

 

Se questo articolo ti è servito o ti ha emozionato, condividilo su facebook.
Un piccolo gesto può aiutare centinaia di altre persone.
Grazie di Cuore.

Leggi anche: il cartomante e il brindisi, Memento Mori

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: