La bilancia dell’orbo

Mio caro folle vagabondo, oggi vorrei raccontarti una storia, una storia ermersa dalle carte, una storia emersa da dentro. Ho estratto cinque trionfi, Torre, Giudizio, Eremita, Giustizia, Imperatore. Ciò che leggerai è ciò che ne è riaffiorato. Di getto, d'istinto, d'incanto. Spero che possa risuonarti dentro. «La sottile differenza tra essere e credere, in cui... Continue Reading →

Purificare i Tarocchi è davvero necessario?

Mio caro folle vagabondo, faccio una dovuta premessa. Questo articolo è decisamente provocatorio e starà sulle balle a più di qualcuno, per cui metto le mani avanti. Ciò che muove i miei articoli è da sempre il desiderio di spingerti a ragionare con la tua testa anziché il farti scimmiottare azioni meccaniche soltanto perché «si... Continue Reading →

La cartomanzia e la radice di tutte le domande

Le domande che facciamo sono punte di iceberg. Non sono altro che piccole superfici appoggiate sull’esterno delle cose. Crediamo di chiedere del Cuore, del Profondo, e invece chiediamo della nostra epidermide, l’esterno confine del nostro mondo. Domande diverse che ne nascondono una soltanto. Ad essa tutte le altre domande riportano. «Riuscirò a cambiare lavoro?» «Ci... Continue Reading →

Carta – dopo – carta

Credi che il cartomante sappia già tutta la vicenda - in anticipo sull'aldilà del velo degli eventi. Eppure - scopre insieme a te - non prima. Le carte sanno - ma lui no, non ancora. Legge - con lo stupore di un bambino - frasi di un racconto misterioso che gli si srotola davanti. Carta -... Continue Reading →

La seduzione della paura

Quanto più nella vita ci sentiamo sofferenti, soli e sperduti - come avvolti da una nebbia che penetra anche nelle ossa - tanto più il potere ci seduce. Quanto più grande è l'ignoto, tanto più vorace è la fame di sapere. Il potere pare poterci regalare certezze. Ci tenta nelle nostre più intime fragilità. Pezzi... Continue Reading →

Lettera a un novizio

Mio caro novizio, dedicami un secondo. Ho letto le carte a qualche migliaio di persone. Ho ascoltato migliaia di storie. Letto badilate di libri. Usato un sacco di mazzi. Seminari in giro per il mondo, festival esoterici, quelle robe lì, insomma. Ho insegnato. Tenuto conferenze. Scritto centinaia di articoli. Mi sono confrontato con cartomanti molto... Continue Reading →

Cartomanzia rum e cola

All'interno del locale, tra calici di vino, cocktail e baccano, ad un minuscolo tavolino una ragazza ride sguaiata estraendo carte di tarocchi a caso. Non è una cartomante, ci sta solo giocando per prendere in giro, creando storie un po' sconce per l'amico a cui tocca la parte del consultante. Tra una battuta e l'altra... Continue Reading →

Il Portone dei Misteri

Dentro ai sogni c'è la verità. L'intima, profonda, cruda e sublime di te stesso e del tutto. Figure distorte, anime con volti non loro, ombre, meraviglie, possibili impossibilità che si sfumano oltre ogni spazio ed ogni clessidra. Protagonista e osservatore del medesimo istante, guidatore e passeggero delle profondità di te stesso. Non ricordi né come... Continue Reading →

Un semino che cade nella terra

Ciao, mio  caro folle vagabondo. Questo blog, nato come un piccolo diaro personale contenente le mie esperienze lungo il sentiero dei Tarocchi, è diventato piano piano un luogo di apprendimento e scoperta per chi, come te, si è incuriosito a questo tema affascinante. Nell'arco di questi anni ho scritto più di centosessanta articoli gratuiti, per... Continue Reading →

La bilancia della paura

Non vediamo l'ora di giudicare. Soprattutto ciò che non conosciamo affatto. Anche l'arcana Giustizia giudica armata di spada, ma sempre attenta alla sua divina bilancia. Quando giudichiamo frettolosamente sappiamo cosa contiene il piatto più pesante. Paura. E nel nostro facile sentenziare, la virtù della Temperanza ci diventa sconosciuta. L'assenza di paura è il primo requisito... Continue Reading →

Il punto d’origine

C'è chi impara sui libri usando la ragione. C'è chi impara semplicemente seguendo il proprio intuito. I libri, spesso colmi di inesattezze, possono bastare? E l'intuizione, senza solida conoscenza, è efficace? Distinguiamo l'intuito dall'istinto? E la conoscenza dal dogma? Ho letto libri pieni di errori grossolani. Ho seguito proiezioni inconsce credendole intuizioni. Ho sbagliato tanto,... Continue Reading →

I Trionfi e le allegorie dell’Anima

"Conosci tutte le teorie. Domina tutte le tecniche. Tuttavia, per toccare un’altra anima umana, devi semplicemente essere un’altra anima umana." Carl Gustav Jung I Tarocchi, una scala mistica che aiuta l'uomo a comprendere i gradini che lo portano al divino. Allegorie, simboli, archetipi, una mappa ed un modello, una chiave all'esplorazione dell'Anima. Esplorazioni del nostro... Continue Reading →

Quante domande NON ti fai?

Caro mio folle vagabondo, uno dei problemi dell'era moderna consiste nel fatto che oggi sono tutti insegnanti, tutti allievi, ma quasi nessuno è ricercatore. Nel momento in cui scrivo, su questo blog sono presenti circa duecento articoli. Più di duemila persone seguono la pagina e molte di esse condividono i miei post sulla propria bacheca.... Continue Reading →

Il Simbolismo dei Tarocchi con Andrea Vitali

Il weekend del 9 e 10 Marzo 2019 sono stato a Milano per partecipare al seminario di Simbolismo dei Tarocchi e Divinazione di Andrea Vitali e vorrei condiverti questa profonda esperienza. Prima di tutto, chi è Andrea Vitali? In qualità di presidente dell'associazione “Le Tarot” ha curato i progetti storico-scientifici delle più importanti mostre realizzate sull'universo... Continue Reading →

I Labirinti del Caso

Che il Tarocco possieda un misterioso magnetismo e che la vita sia profondamente pervasa di magia sono due certezze della mia vita. Eppure alcuni eventi sincronici, come li chiamerebbe Jung, ancora mi stupiscono donandomi un sorriso del cuore. Stavo cercando un libro sulla storia e iconografia dei tarocchi pubblicato per la prima volta nel 1947,... Continue Reading →

L’Eremita e le quattro virtù del Cammino

Caro mio folle vagabondo, parliamo. Parliamo di ambiente, ma non andiamo nei boschi a pulire. Parliamo di migranti, ma non andiamo sulle coste ad accogliere. Parliamo di governi, ma non studiamo scienze politiche per contrastare. Parliamo di gilet gialli, ma non andiamo in strada a combattere. Parliamo di stranieri, ma siamo ignoranti della nostra storia... Continue Reading →

Quando Andrea incontrò i Tarocchi

La seconda parte della storia comincia nel duemilasei. Sì, la seconda parte. Dove ho creduto di aver incontrato i Tarocchi. Ma molto prima, senza che me ne rendessi conto, i Tarocchi avevano già incontrato me. Ma è una storia bizzarra, che inizia a metà. La Seconda parte della storia Diciannove aprile del duemilasei. Non me... Continue Reading →

Nel buio della terra

La ricerca è faticosa, ardua, concreta. Se semplicemente ascolti e credi, allora chiamerai molte persone Maestro. Basteranno sorrisi smaglianti, informazioni generiche prese da qualche libro e mai praticate, costante pensiero positivo e ti troverai facilmente conquistato, credendo che seguendo questo flusso sarai su un cammino di ricerca. La ricerca parte non dalla fede ma dalla... Continue Reading →

Il Matto e il Cielo

Nel Wadi-Rum, il deserto della Giordania, ci sono diverse cose stupide che puoi fare di notte. La prima è spegnere la lanterna. Gli scorpioni - ce ne sono otto diverse tipologie lì - non amano la luce, li tiene lontani. Spegnere la tua lanterna di notte e iniziare a vagare a caso, può non essere... Continue Reading →

Non vuoi davvero conoscere il futuro

Nessuno di noi vuole davvero conoscere il futuro. «Ma cosa dici, Andrea! Ma se i call-center di cartomanzia sono sempre occupati, se il mercato dell'esoterismo è floridissimo e tra carte, sfere di cristallo, rune, pendolini, chiromanzia e altri metodi oracolari, il futuro è la cosa più richiesta!» Hai ragione. Le persone fanno quasi sempre domande... Continue Reading →

Io [non] sono

Cerco di non darmi etichette. Una etichetta implica una convinzione. Una convinzione necessita di una consapevolezza. Non sono quasi mai consapevole di me stesso, sono addormentato. Una delle poche cose che forse comprendo. Ogni mia convinzione non sarebbe quindi altro che una bugia, poiché partirebbe dalla menzogna di credere di sapere chi sono. Sono soltanto... Continue Reading →

La Casa nel Bosco

Vogliamo tutti una casa nel bosco, immersa nella natura, lontana dalle città. La desideriamo, dal nostro comodo smartphone. "Se potessi... " Oh, ma possiamo. Ma inverni freddi, tagliare la legna, nessuna connessione alla rete, lunghi viaggi per la spesa, zappare l'orto, l'affrontare noi stessi da soli... Questo lo sento dire a pochi di desiderarlo. "Se... Continue Reading →

Misticamente Occulto

Ciò che é davvero Potente rimane misticamente occulto. Non perché secrerato o ben nascosto. Né perché il suo accesso sia limitato ai più. Rimane occulto poiché si fa una goccia nel mare. Una perla immersa tra le cianfrusaglie. La finta spiritualità offre un gran servigio. Rende invisibile la bellezza dell'abisso.   Se questo articolo ti... Continue Reading →

L’acchiappasogni

Sogniamo di notte. Al mattino ci diciamo che era soltanto un sogno. Ci alziamo. Poi da quel momento continuiamo a sognare. Chi un futuro migliore, chi un lavoro felice. Chi l'amore della vita, chi una vincita milionaria. Chi la salute perduta, chi la speranza di non perderla. Camminiamo, guidiamo, lavoriamo, andiamo a correre. Sogniamo distratti... Continue Reading →

Il Faro danza nella Tempesta

Esiste la luce, ed esiste l'ombra. La Natura ce lo insegna in mille modi. É uno dei princìpi più basilari, e quasi ogni saggia filosofia ne é consapevole da secoli e millenni. C'è luce. E c'è ombra. Siamo in un momento storico in cui molte persone si costringono a vedere solo luce. Buonisti per forza,... Continue Reading →

Preparati a morire

Caro mio folle vagabondo, arrendersi é sempre stata considerata un parola negativa. Che sa di debolezza, di sconfitta, di codardia. Eppure, nella resa a se stessi c'è qualcosa di sublime, c'è l'espansione di un confine. Quando sei totalmente saldo nelle nostre idee, crei delle torri, lotti contro tutto ciò che non conosci. «So di non... Continue Reading →

La lanterna dell’eremita

Nessuna lanterna può illuminare meglio di quella del silenzio. Bayazid Bastami, mistico sufi L’Arcano VIIII, con la sua lanterna nel buio, la sua lunga barba, il modesto mantello e il bastone di legno, non può non ricordarmi un vecchio saggio. Una persona in cammino alla ricerca della conoscenza. L’altro giorno riflettevo sulla lanterna. Così mi... Continue Reading →

Sconnessi

Quando si é immersi nella natura, senza futili distrazioni, capita spesso di sentirsi maggiormente in contatto con il divino. Possiamo essere seduti sull'erba e la terra umida di una montagna, con i nostri pantaloni più sgualciti, essere spettinati, senza null'altro che il nostro silenzio eppure riusciamo a sentire forte e chiara quella connessione. Allora mi... Continue Reading →

Non fidarti di me

Non fidarti di me. Non sono un guru, maestro, illuminato, asceta, sacerdote o saggio. Non fidarti delle parole scritte nei miei articoli, delle mie foto sui social, dei miei mazzi di tarocchi o dei libri appoggiati sulla mia libreria. Non fidarti dei miei discorsi, di ciò che dico di sapere, di ciò che dico di... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑