L’acchiappasogni

Sogniamo di notte. Al mattino ci diciamo che era soltanto un sogno. Ci alziamo. Poi da quel momento continuiamo a sognare. Chi un futuro migliore, chi un lavoro felice. Chi l'amore della vita, chi una vincita milionaria. Chi la salute perduta, chi la speranza di non perderla. Camminiamo, guidiamo, lavoriamo, andiamo a correre. Sogniamo distratti... Continue Reading →

Il Faro danza nella Tempesta

Esiste la luce, ed esiste l'ombra. La Natura ce lo insegna in mille modi. É uno dei princìpi più basilari, e quasi ogni saggia filosofia ne é consapevole da secoli e millenni. C'è luce. E c'è ombra. Siamo in un momento storico in cui molte persone si costringono a vedere solo luce. Buonisti per forza,... Continue Reading →

Preparati a morire

Arrendersi é sempre stata considerata un parola negativa. Che sa di debolezza, di sconfitta, di codardia. Eppure, nella resa a se stessi, c'è qualcosa di sublime, c'è l'espansione di un confine. Quando siamo totalmente saldi nelle nostre idee, creiamo delle torri, lottiamo contro tutto ciò che non conosciamo. "So di non sapere", diceva Socrate, un... Continue Reading →

La lanterna dell’eremita

Nessuna lanterna può illuminare meglio di quella del silenzio. Bayazid Bastami, mistico sufi L’Arcano VIIII, con la sua lanterna nel buio, la sua lunga barba, il modesto mantello e il bastone di legno, non può non ricordarmi un vecchio saggio. Una persona in cammino alla ricerca della conoscenza. L’altro giorno riflettevo sulla lanterna. Così mi... Continue Reading →

Sconnessi

Quando si é immersi nella natura, senza futili distrazioni, capita spesso di sentirsi maggiormente in contatto con il divino. Possiamo essere seduti sull'erba e la terra umida di una montagna, con i nostri pantaloni più sgualciti, essere spettinati, senza null'altro che il nostro silenzio eppure riusciamo a sentire forte e chiara quella connessione. Allora mi... Continue Reading →

Non fidarti di me

Non fidarti di me. Non sono un guru, maestro, illuminato, asceta, sacerdote o saggio. Non fidarti delle parole scritte nei miei articoli, delle mie foto sui social, dei miei mazzi di tarocchi o dei libri appoggiati sulla mia libreria. Non fidarti dei miei discorsi, di ciò che dico di sapere, di ciò che dico di... Continue Reading →

La tela di fondo

Terra della montagna, solido Pentacolo, mi accoglie protettiva nel morbido verde cullare. Sono, senza pretendere, rispettoso materno grembo. Fuoco tra le pietre, Bastone vigoroso, divora e trasforma, senza sosta né pace. Desidero, senza incatenare, vorace calore fulmineo. Acqua del lago, Coppa quieta d'eterno movimento, sussurra, raccoglie e diluisce. Sento, senza codificare, statico fluire incantato. Aria... Continue Reading →

Quando incontrai Marianne Costa e La Via dei Tarocchi

Sono passati ormai sette anni dal giorno in cui incappai nel libro “La Via dei Tarocchi” di Alejandro Jodorowsky e Marianne Costa, passando per La Danza della Realtà e la Psicomagia - che Marianne preferisce definire “finzioni riparatrici” - e successivamente la Metagenealogia. Oggi la mia visione riguardo alla lettura dei Tarocchi è diversa da quella... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑